12_KLS_ORISTANO_SARDEGNA_LOGO_MARCHIO_CANTINA_DELLA_VERNACCIA_STUDIO_BRAND

Cantina della Vernaccia

ORISTANO, SARDEGNA


Ambiti di operatività
Branding, Packaging, Strategie di Marketing, Graphic Design, Photography

Cantina della Vernaccia

ORISTANO, SARDEGNA


Ambiti di operatività
Branding, Packaging, Strategie di Marketing, Graphic Design, Photography

Cantina della Vernaccia

ORISTANO, SARDEGNA


Ambiti di operatività
Branding, Packaging, Strategie di Marketing, Graphic Design, Photography

Cantina della Vernaccia

ORISTANO, SARDEGNA


Ambiti di operatività
Branding, Packaging, Strategie di Marketing, Graphic Design, Photography

Lavori realizzati per il cliente:

01bis_KLS_ORISTANO_SARDEGNA_LOGO_MARCHIO_CANTINA_DELLA_VERNACCIA_STUDIO_BRAND

LOGO MARCHIO AZIENDALE

Il vino è storia...
la tua storia!

Nel non facile compito di rinnovare e reinterpretare in chiave contemporanea un simbolo come quello della Cantina della Vernaccia abbiamo puntato a mantenere, senza stravolgerne il senso, il significato forte che aveva dato origine nel 1953 alla nascita della Cantina, ossia quel significato storico-culturale-identitario che era stato poi utilizzato per interprettare graficamente (con l'immagine, forse falsa, di Eleonora D'Arborea) il marchio oramai sostituito. 
La Cantina della Vernaccia, oggi come allora, può quindi continuare ad essere fiera perché rappresentata, graficamente e in maniera moderna, con un altra icona altrettanto forte e identitaria, ossia il simbolo giudicale con il quale, attraverso il gonfalone, si identifica ancora oggi la stessa città metropolitana di Oristano con la sua Diociesi Arborense, ma in cui si sentono storicamente rappresentati sia l’intero territorio della Provincia e sia l’intera Regione Sardegna: lalbero eradicato.

Nel non facile compito di rinnovare e reinterpretare in chiave contemporanea un simbolo come quello della Cantina della Vernaccia abbiamo puntato a mantenere, senza stravolgerne il senso, il significato forte che aveva dato origine nel 1953 alla nascita della Cantina, ossia quel significato storico-culturale-identitario che era stato poi utilizzato per interprettare graficamente (con l'immagine, forse falsa, di Eleonora D'Arborea) il marchio oramai sostituito. 
La Cantina della Vernaccia, oggi come allora, può quindi continuare ad essere fiera perché rappresentata, graficamente e in maniera moderna, con un altra icona altrettanto forte e identitaria, ossia il simbolo giudicale con il quale, attraverso il gonfalone, si identifica ancora oggi la stessa città metropolitana di Oristano con la sua Diociesi Arborense, ma in cui si sentono storicamente rappresentati sia l’intero territorio della Provincia e sia l’intera Regione Sardegna: lalbero eradicato.

Nel non facile compito di rinnovare e reinterpretare in chiave contemporanea un simbolo come quello della Cantina della Vernaccia abbiamo puntato a mantenere, senza stravolgerne il senso, il significato forte che aveva dato origine nel 1953 alla nascita della Cantina, ossia quel significato storico-culturale-identitario che era stato poi utilizzato per interprettare graficamente (con l'immagine, forse falsa, di Eleonora D'Arborea) il marchio oramai sostituito. 
La Cantina della Vernaccia, oggi come allora, può quindi continuare ad essere fiera perché rappresentata, graficamente e in maniera moderna, con un altra icona altrettanto forte e identitaria, ossia il simbolo giudicale con il quale, attraverso il gonfalone, si identifica ancora oggi la stessa città metropolitana di Oristano con la sua Diociesi Arborense, ma in cui si sentono storicamente rappresentati sia l’intero territorio della Provincia e sia l’intera Regione Sardegna: l’albero eradicato.

Nel non facile compito di rinnovare e reinterpretare in chiave contemporanea un simbolo come quello della Cantina della Vernaccia abbiamo puntato a mantenere, senza stravolgerne il senso, il significato forte che aveva dato origine nel 1953 alla nascita della Cantina, ossia quel significato storico-culturale-identitario che era stato poi utilizzato per interprettare graficamente (con l'immagine, forse falsa, di Eleonora D'Arborea) il marchio oramai sostituito. 
La Cantina della Vernaccia, oggi come allora, può quindi continuare ad essere fiera perché rappresentata, graficamente e in maniera moderna, con un altra icona altrettanto forte e identitaria, ossia il simbolo giudicale con il quale, attraverso il gonfalone, si identifica ancora oggi la stessa città metropolitana di Oristano con la sua Diociesi Arborense, ma in cui si sentono storicamente rappresentati sia l’intero territorio della Provincia e sia l’intera Regione Sardegna: lalbero eradicato.

Nel non facile compito di rinnovare e reinterpretare in chiave contemporanea un simbolo come quello della Cantina della Vernaccia abbiamo puntato a mantenere, senza stravolgerne il senso, il significato forte che aveva dato origine nel 1953 alla nascita della Cantina, ossia quel significato storico-culturale-identitario che era stato poi utilizzato per interprettare graficamente (con l'immagine, forse falsa, di Eleonora D'Arborea) il marchio oramai sostituito. 
La Cantina della Vernaccia, oggi come allora, può quindi continuare ad essere fiera perché rappresentata, graficamente e in maniera moderna, con un altra icona altrettanto forte e identitaria, ossia il simbolo giudicale con il quale, attraverso il gonfalone, si identifica ancora oggi la stessa città metropolitana di Oristano con la sua Diociesi Arborense, ma in cui si sentono storicamente rappresentati sia l’intero territorio della Provincia e sia l’intera Regione Sardegna: lalbero eradicato.

20_TERRE_DEL_SINIS_PACKAGING_WINE_KLS_ORISTANO_-SARDEGNA_VINI_VERNACCIA_CANTINA_MONTIPRAMA

ETICHETTA VINO MONTIPRAMA

Montiprama...
antica terra di Giganti

L'etichetta Montiprama fa parte, integrandosi per concept, della linea vini Terre del Sinis da noi studiata e poi disegnata nelle linee e nella comunicazione per l'Az.da vinicola Oristanese. 
Il Brand prodotto richiama il luogo dove alcuni decenni fa, negli anni '70, furono ritrovate le più antiche ed importanti statue a tutto tondo del Mediterraneo, "Sos gigantes de Mont 'e Prama" i famosi Giganti di Montiprama.
Il simbolo ideato in etichetta, in maniera significativa di colore rosso come quello del vino che lo rappresenta, ma forse anche, vogliamo crederci, espressione del colore forse originario con il quale venivano dipinte anticamente le statue ritrovate, allude con pochissimi tratti ai famosi "guerrieri giganti" che alla fine del II millennio A.C. furono sicuramente protagonisti di imprese epiche nel Mediterraneo. Forte identità, richiamo storico e cultura sono quindi il valore aggiunto di questo già straordinario vino Nieddera della Valle del Tirso

L'etichetta Montiprama fa parte, integrandosi per concept, della linea vini Terre del Sinis da noi studiata e poi disegnata nelle linee e nella comunicazione per l'Az.da vinicola Oristanese. 
Il Brand prodotto richiama il luogo dove alcuni decenni fa, negli anni '70, furono ritrovate le più antiche ed importanti statue a tutto tondo del Mediterraneo, "Sos gigantes de Mont 'e Prama" i famosi Giganti di Montiprama.
Il simbolo ideato in etichetta, in maniera significativa di colore rosso come quello del vino che lo rappresenta, ma forse anche, vogliamo crederci, espressione del colore forse originario con il quale venivano dipinte anticamente le statue ritrovate, allude con pochissimi tratti ai famosi "guerrieri giganti" che alla fine del II millennio A.C. furono sicuramente protagonisti di imprese epiche nel Mediterraneo. Forte identità, richiamo storico e cultura sono quindi il valore aggiunto di questo già straordinario vino Nieddera Valle del Tirso

L'etichetta Montiprama fa parte, integrandosi per concept, della linea vini Terre del Sinis da noi studiata e poi disegnata nelle linee e nella comunicazione per l'Az.da vinicola Oristanese. 
Il Brand prodotto richiama il luogo dove alcuni decenni fa, negli anni '70, furono ritrovate le più antiche ed importanti statue a tutto tondo del Mediterraneo, "Sos gigantes de Mont 'e Prama" i famosi Giganti di Montiprama.
Il simbolo ideato in etichetta, in maniera significativa di colore rosso come quello del vino che lo rappresenta, ma forse anche, vogliamo crederci, espressione del colore forse originario con il quale venivano dipinte anticamente le statue ritrovate, allude con pochissimi tratti ai famosi "guerrieri giganti" che alla fine del II millennio A.C. furono sicuramente protagonisti di imprese epiche nel Mediterraneo. Forte identità, richiamo storico e cultura sono quindi il valore aggiunto di questo già straordinario vino Nieddera della Valle del Tirso

L'etichetta Montiprama fa parte, integrandosi per concept, della linea vini Terre del Sinis da noi studiata e poi disegnata nelle linee e nella comunicazione per l'Az.da vinicola Oristanese. 
Il Brand prodotto richiama il luogo dove alcuni decenni fa, negli anni '70, furono ritrovate le più antiche ed importanti statue a tutto tondo del Mediterraneo, "Sos gigantes de Mont 'e Prama" i famosi Giganti di Montiprama.
Il simbolo ideato in etichetta, in maniera significativa di colore rosso come quello del vino che lo rappresenta, ma forse anche, vogliamo crederci, espressione del colore forse originario con il quale venivano dipinte anticamente le statue ritrovate, allude con pochissimi tratti ai famosi "guerrieri giganti" che alla fine del II millennio A.C. furono sicuramente protagonisti di imprese epiche nel Mediterraneo. Forte identità, richiamo storico e cultura sono quindi il valore aggiunto di questo già straordinario vino Nieddera della Valle del Tirso

01_GIUDICATI_D’ARBAREE_PACKAGING_WINE_KLS_ORISTANO_-SARDEGNA_VINI_VERNACCIA_CANTINA_JUDIKES_JUIGHISSA

LINEA VINI GIUDICATO D'ARBAREE

LINEA VINI GIUDICATO D'ARBAREE

Per la città di Oristano due vini che richiamano l'identità storica.

Questa linea vini da noi ideata e creata nel design del prodotto rappresenta per la Cantina un importante riconoscimento alla città di Oristano vista come simbolo celebrativo (e ricordo) di quella parte di storia dove essa rivestì un ruolo guida di grande importanza nella vita politica, culturale e storica della Sardegna.
I due Brand prodotto, rappresentati graficamente con la J e la corona, sono infatti dedicati:
- Alla famosa Eleonora, regina reggente, in sardo Juighissa (Giudicessa), In onore di questa Giudicessa viene appositamente dedicata la Vernaccia di Oristano “SUPERIORE”.
- Ai Judikes de Arbaree (Giudici di Arborea) che furono dei veri e propri Re e che cercarono di unificare il territorio dell’Isola. In onore di questi Judikes viene appositamente dedicata la Vernaccia di Oristano “RISERVA”, la più invecchiata.

Questa linea vini da noi ideata e creata rappresenta per la Cantina un importante regalo alla città di Oristano come simbolo di rappresentazione e ricordo di quella parte di storia dove essa rivestì un ruolo guida di grande importanza nella storia della Sardegna.
I due Brand prodotto sono infatti dedicati alla famosa Eleonora, regina reggente, in sardo Juighissa (Giudicessa) ad essa viene appositamente dedicata la Vernaccia di Oristano “SUPERIORE”, e ai Judikes de Arbaree (Giudici di Arborea) che furono dei veri e propri Re e che cercarono di unificare il territorio dell’Isola, ad essi viene appositamente dedicata la Vernaccia di Oristano “RISERVA”, cioè la più invecchiata.

Questa linea vini da noi ideata e creata rappresenta per la Cantina un importante regalo alla città di Oristano come simbolo di rappresentazione e ricordo di quella parte di storia dove essa rivestì un ruolo guida di grande importanza nella storia della Sardegna.
I due Brand prodotto sono infatti dedicati alla famosa Eleonora, regina reggente, in sardo Juighissa (Giudicessa) ad essa viene appositamente dedicata la Vernaccia di Oristano “SUPERIORE”, e ai Judikes de Arbaree (Giudici di Arborea) che furono dei veri e propri Re e che cercarono di unificare il territorio dell’Isola, ad essi viene appositamente dedicata la Vernaccia di Oristano “RISERVA”, cioè la più invecchiata.
 

Questa linea vini da noi ideata e creata rappresenta per la Cantina un importante regalo alla città di Oristano come simbolo di rappresentazione e ricordo di quella parte di storia dove essa rivestì un ruolo guida di grande importanza nella storia della Sardegna.
I due Brand prodotto sono infatti dedicati alla famosa Eleonora, regina reggente, in sardo Juighissa (Giudicessa) ad essa viene appositamente dedicata la Vernaccia di Oristano “SUPERIORE”, e ai Judikes de Arbaree (Giudici di Arborea) che furono dei veri e propri Re e che cercarono di unificare il territorio dell’Isola, ad essi viene appositamente dedicata la Vernaccia di Oristano “RISERVA”, cioè la più invecchiata .

09_KLS_ART&DESIGN_-STUDIO_ADV_ORISTANO_PACKAGING_LABEL_CORASH_CANTINA_VERNACCIA

ETICHETTA VINO CORASH

ETICHETTA VINO CORASH

ETICHETTA VINO CORASH

ETICHETTA VINO CORASH

ETICHETTA VINO CORASH

Corash...forza e vitalità in un vino unico della Terra del Sinis.

Corash...forza e vitalità in un vino unico della Terra del Sinis.

L'etichetta Corash, rappresentata dal simbolo grafico, breve ma di pregnanza realizzata sino all’estremo, vuole significare con pochissimi tratti tutta la straordinaria forza e vitalità di questo vino.
Infatti, il possente caprone, riportato con le sue corna maestose (gloria frontis) e con aspetto enigmatico, è tipico delle piccole e selvagge alture della penisola del Sinis. L’animale robusto, resistente e coraggioso, in maniera significativa è circondato da dodici piccoli triangoli che alludono alla forza energetica dell’astro solare che anticamente veniva venerato nella città di Campu ‘e Corra (l’antica e famosa città di Cornus chiamata, probabilmente, in tempi antichissimi Corra/Corash).
Nel 2010 l'eticetta è stata premiata nella sezione packaging competition al Vinitaly di Verona (categoria vini rossi tranquilli) con la medaglia d'argento. Questo importante successo ha certamente rafforzato, in maniera significativa, l'importanza del Brand e ha valorizzato l'importante lavoro del nostro studio.
Anche il Corash fa parte della selezione vini Terre del Sinis.  

L'etichetta Corash, rappresentata dal simbolo grafico, breve ma di pregnanza realizzata sino all’estremo, vuole significare con pochissimi tratti tutta la straordinaria forza e vitalità di questo vino.
Infatti, il possente caprone, riportato con le sue corna maestose (gloria frontis) e con aspetto enigmatico, è tipico delle piccole e selvagge alture della penisola del Sinis. L’animale robusto, resistente e coraggioso, in maniera significativa è circondato da dodici piccoli triangoli che alludono alla forza energetica dell’astro solare che anticamente veniva venerato nella città di Campu ‘e Corra (l’antica e famosa città di Cornus chiamata, probabilmente, in tempi antichissimi Corra/Corash).
Nel 2010 l'eticetta è stata premiata nella sezione packaging competition al Vinitaly di Verona (categoria vini rossi tranquilli) con la medaglia d'argento. Questo importante successo ha certamente rafforzato, in maniera significativa, l'importanza del Brand e ha valorizzato l'importante lavoro del nostro studio.
Anche il Corash fa parte della selezione vini Terre del Sinis.  

L'etichetta Corash, rappresentata dal simbolo grafico, breve ma di pregnanza realizzata sino all’estremo, vuole significare con pochissimi tratti tutta la straordinaria forza e vitalità di questo vino.
Infatti, il possente caprone, riportato con le sue corna maestose (gloria frontis) e con aspetto enigmatico, è tipico delle piccole e selvagge alture della penisola del Sinis. L’animale robusto, resistente e coraggioso, in maniera significativa è circondato da dodici piccoli triangoli che alludono alla forza energetica dell’astro solare che anticamente veniva venerato nella città di Campu ‘e Corra (l’antica e famosa città di Cornus chiamata, probabilmente, in tempi antichissimi Corra/Corash).
Nel 2010 l'eticetta è stata premiata nella sezione packaging competition al Vinitaly di Verona (categoria vini rossi tranquilli) con la medaglia d'argento. Questo importante successo ha certamente rafforzato, in maniera significativa, l'importanza del Brand e ha valorizzato l'importante lavoro del nostro studio.
Anche il Corash fa parte della selezione vini Terre del Sinis.  

L'etichetta Corash, rappresentata dal simbolo grafico, breve ma di pregnanza realizzata sino all’estremo, vuole significare con pochissimi tratti tutta la straordinaria forza e vitalità di questo vino.
Infatti, il possente caprone, riportato con le sue corna maestose (gloria frontis) e con aspetto enigmatico, è tipico delle piccole e selvagge alture della penisola del Sinis. L’animale robusto, resistente e coraggioso, in maniera significativa è circondato da dodici piccoli triangoli che alludono alla forza energetica dell’astro solare che anticamente veniva venerato nella città di Campu ‘e Corra (l’antica e famosa città di Cornus chiamata, probabilmente, in tempi antichissimi Corra/Corash).
Nel 2010 l'eticetta è stata premiata nella sezione packaging competition al Vinitaly di Verona (categoria vini rossi tranquilli) con la medaglia d'argento. Questo importante successo ha certamente rafforzato, in maniera significativa, l'importanza del Brand e ha valorizzato l'importante lavoro del nostro studio.
Anche il Corash fa parte della selezione vini Terre del Sinis.  

L'etichetta Corash, rappresentata dal simbolo grafico, breve ma di pregnanza realizzata sino all’estremo, vuole significare con pochissimi tratti tutta la straordinaria forza e vitalità di questo vino.
Infatti, il possente caprone, riportato con le sue corna maestose (gloria frontis) e con aspetto enigmatico, è tipico delle piccole e selvagge alture della penisola del Sinis. L’animale robusto, resistente e coraggioso, in maniera significativa è circondato da dodici piccoli triangoli che alludono alla forza energetica dell’astro solare che anticamente veniva venerato nella città di Campu ‘e Corra (l’antica e famosa città di Cornus chiamata, probabilmente, in tempi antichissimi Corra/Corash).
Nel 2010 l'eticetta è stata premiata nella sezione packaging competition al Vinitaly di Verona (categoria vini rossi tranquilli) con la medaglia d'argento. Questo importante successo ha certamente rafforzato, in maniera significativa, l'importanza del Brand e ha valorizzato l'importante lavoro del nostro studio.
Anche il Corash fa parte della selezione vini Terre del Sinis 

09_TERRE_DEL_SINIS_PACKAGING_WINE_KLS_ORISTANO_-SARDEGNA_VINI_VERNACCIA_CANTINA_MAIMONE

ETICHETTA VINO MAIMONE

ETICHETTA VINO MAIMONE

ETICHETTA VINO MAIMONE

ETICHETTA VINO MAIMONE

ETICHETTA VINO MAIMONE

Maimone, Maimone, cheret abba su laòre...

Maimone, Maimone, cheret abba su laòre...

Maimone, Maimone, cheret abba su laòre...

Anche l'etichetta Maimone fa parte della linea vini Terre del Sinis in quanto rappresentativa del territorio omonimo.
Il nome Maimone, chiaramente di lingua semitica è, molto probabilmente, composto da MAIM più la vocale di supplica (O). Infatti, la voce significaacqua’, (pioggia) quella che veniva invocata soprattutto nei periodi di grande siccità. "Maimone, Maimone, cheret abba su laòre, cheret abba su siccau Maimone laudau!"
Le quattro linee con i simboli grafici alludono, oltre alla famosa spiaggia quarzifera, anche a ciò che nella penisola del Sinis è particolarmente forte e presente: i pesci e gli uccelli variopinti.
Nel 2016 l'eticetta Maimone è stata premiata nella sezione 5 Star Vines Awardee With The Best Packaging al Vinitaly di Verona risultando contemporaneamente miglior vino con la migliore veste grafica. Questo riconoscimento testimonia anche l'importante sinergia che si è creata tra il nostro studio KLS e l'Az.da Cantina della Vernaccia.  

Anche l'etichetta Maimone fa parte della linea vini Terre del Sinis in quanto rappresentativa del territorio omonimo.
Il nome Maimone, chiaramente di lingua semitica è, molto probabilmente, composto da MAIM più la vocale di supplica (O). Infatti, la voce significa ‘acqua’, (pioggia) quella che veniva invocata soprattutto nei periodi di grande siccità. "Maimone, Maimone, cheret abba su laòre, cheret abba su siccau Maimone laudau!"
Le quattro linee con i simboli grafici alludono, oltre alla famosa spiaggia quarzifera, anche a ciò che nella penisola del Sinis è particolarmente forte e presente: i pesci e gli uccelli variopinti.
Nel 2016 l'eticetta Maimone è stata premiata nella sezione 5 Star Vines Awardee With The Best Packaging al Vinitaly di Verona risultando contemporaneamente miglior vino con la migliore veste grafica. Questo riconoscimento testimonia anche l'importante sinergia che si è creata tra il nostro studio KLS e l'Az.da Cantina della Vernaccia.  

Anche l'etichetta Maimone fa parte della linea vini Terre del Sinis in quanto rappresentativa del territorio omonimo.
Il nome Maimone, chiaramente di lingua semitica è, molto probabilmente, composto da MAIM più la vocale di supplica (O). Infatti, la voce significa acqua, (pioggia) quella che veniva invocata soprattutto nei periodi di grande siccità. "Maimone, Maimone, cheret abba su laòre, cheret abba su siccau Maimone laudau!"
Le quattro linee con i simboli grafici alludono, oltre alla famosa spiaggia quarzifera, anche a ciò che nella penisola del Sinis è particolarmente forte e presente: i pesci e gli uccelli variopinti.
Nel 2016 l'eticetta Maimone è stata premiata nella sezione 5 Star Vines Awardee With The Best Packaging al Vinitaly di Verona risultando contemporaneamente miglior vino con la migliore veste grafica. Questo riconoscimento testimonia anche l'importante sinergia che si è creata tra il nostro studio KLS e l'Az.da Cantina della Vernaccia.  

Anche l'etichetta Maimone fa parte della linea vini Terre del Sinis in quanto rappresentativa del territorio omonimo.
Il nome Maimone, chiaramente di lingua semitica è, molto probabilmente, composto da MAIM più la vocale di supplica (O). Infatti, la voce significa acqua, (pioggia) quella che veniva invocata soprattutto nei periodi di grande siccità. "Maimone, Maimone, cheret abba su laòre, cheret abba su siccau Maimone laudau!"
Le quattro linee con i simboli grafici alludono, oltre alla famosa spiaggia quarzifera, anche a ciò che nella penisola del Sinis è particolarmente forte e presente: i pesci e gli uccelli variopinti.
Nel 2016 l'eticetta Maimone è stata premiata nella sezione 5 Star Vines Awardee With The Best Packaging al Vinitaly di Verona risultando contemporaneamente miglior vino con la migliore veste grafica. Questo riconoscimento testimonia anche l'importante sinergia che si è creata tra il nostro studio KLS e l'Az.da Cantina della Vernaccia.  

Anche l'etichetta Maimone fa parte della linea vini Terre del Sinis in quanto rappresentativa del territorio omonimo.
Il nome Maimone, chiaramente di lingua semitica è, molto probabilmente, composto da MAIM più la vocale di supplica (O). Infatti, la voce significaacqua’, (pioggia) quella che veniva invocata soprattutto nei periodi di grande siccità. "Maimone, Maimone, cheret abba su laòre, cheret abba su siccau Maimone laudau!"
Le quattro linee con i simboli grafici alludono, oltre alla famosa spiaggia quarzifera, anche a ciò che nella penisola del Sinis è particolarmente forte e presente: i pesci e gli uccelli variopinti.
Nel 2016 l'eticetta Maimone è stata premiata nella sezione 5 Star Vines Awardee With The Best Packaging al Vinitaly di Verona risultando contemporaneamente miglior vino con la migliore veste grafica. Questo riconoscimento testimonia anche l'importante sinergia che si è creata tra il nostro studio KLS e l'Az.da Cantina della Vernaccia.  

Richiedi un preventivo gratuito per realizzare il tuo progetto

Richiedi un preventivo gratuito per realizzare il tuo progetto

Richiedi un preventivo gratuito
per realizzare il tuo progetto

Richiedi un preventivo gratuito per realizzare il tuo progetto

Richiedi un
preventivo gratuito
per realizzare
il tuo progetto

Cercheremo le migliori soluzioni per il tuo Brand. Il prossimo lavoro vincente potrebbe essere il tuo!

Cercheremo le migliori soluzioni per il tuo Brand.
Il prossimo lavoro vincente potrebbe essere il tuo!

Cercheremo le migliori soluzioni per il tuo Brand.
Il prossimo lavoro vincente potrebbe essere il tuo!

Cercheremo le migliori soluzioni per il tuo Brand.
Il prossimo lavoro vincente potrebbe essere il tuo!

Cercheremo le migliori soluzioni per il tuo Brand. Il prossimo lavoro vincente potrebbe essere il tuo!

Oristano - 09170

Oristano - 09170

TEL

07831856343

07831856343

+393939740111

+393939740111

info@kls.it

info@kls.it

kappalogostudio

kappalogostudio

Per noi il tuo prodotto…è Arte!

SEGUICI SU:

KLS art&design - © Copyright 2018 - Tutti i diritti riservati - All rights reserved - P.IVA 01077740957

Cookie Policy - Privacy Policy - Copyright

KLS art&design - © Copyright 2018
P.IVA 01077740957